La tua città è in una zona influenzale? | happilyeverafter-weddings.com

La tua città è in una zona influenzale?

Quando i medici italiani hanno identificato per la prima volta la malattia che conosciamo come l'influenza oltre 500 anni fa, hanno creduto, in accordo con la teoria medica del loro tempo, che "l'influenza" fosse dovuta all'influenza delle stelle. Le stelle malefiche apparvero nei cieli a dicembre, più o meno nello stesso periodo in cui le persone iniziarono a contrarre l'influenza, quindi l'influenza fu dovuta all'influenza di cattivi presagi astrologici.

Flu_And_Politics.jpg

Nei successivi pochi secoli, l'influenza che causò l'influenza fu riconsiderata e la condizione fu legata prima a brividi e freddo, e poi a un'infezione virale. La realtà moderna è, tuttavia, che l'influenza di un tipo diverso può determinare se la tua città abbia o meno alti tassi di infezioni influenzali. Le città e le città con la più grande influenza politica, almeno negli Stati Uniti, hanno i più bassi tassi di infezioni influenzali.

Per saperne di più: rimedi naturali per raffreddore e influenza

Quale influenza politica ha a che fare con l'influenza

Sebbene molte persone siano scettiche sul valore dei vaccini antinfluenzali, il fatto è che dove più persone prendono antinfluenzali, meno persone prendono influenza. E quando meno persone prendono l'influenza, meno persone trasmettono l'infezione agli altri.

I funzionari della sanità pubblica consigliano sempre alle persone a maggior rischio di complicanze di contrarre l'influenza per ottenere tempestivamente le vaccinazioni. I giovani, i vecchi, le donne che potrebbero rimanere incinte e le persone di tutte le età che hanno condizioni di salute croniche come il diabete o le malattie cardiache, sono sollecitate a ottenere antinfluenzali prima.

La distribuzione del vaccino antinfluenzale, tuttavia, non è fatta sulla base di chi ne ha più bisogno. Le vaccinazioni antinfluenzali tendono ad andare dove fanno più soldi ai medici dai loro pazienti.

Durante lo spavento influenzale H1N1 del 2009, ad esempio, il vaccino antinfluenzale era in carenza. Il Dipartimento della Salute e dei Servizi Umani degli Stati Uniti ha assegnato 11.422.900 dosi disponibili a tutti i 50 stati e ai vari territori americani in modo che i più bisognosi potessero essere trattati per primi, o almeno quella era la teoria.

Entro il 14 ottobre 2009, erano state spedite solo 5.885.900 dosi. Di quei cinque milioni di dosi, 800.000, o circa 1/6, sono stati spediti in California, anche se la California ha solo circa 1/10 della popolazione totale degli Stati Uniti.

In California, alcune località hanno ricevuto molto più vaccino di altre. I ricchi e ben assicurati residenti di Beverly Hills, ad esempio, hanno ricevuto abbastanza vaccini per immunizzare il 50% della popolazione. D'altra parte, la South Los Angeles incline alla povertà ha ricevuto solo un vaccino sufficiente a vaccinare il 20% della sua popolazione.

#respond