Emicrania cronica: è possibile il sollievo? | happilyeverafter-weddings.com

Emicrania cronica: è possibile il sollievo?

Questo disturbo non è causato dall'uso frequente di antidolorifici come alcune persone pensano. La parola emicrania deriva dalla parola greca emicrania, che significa letteralmente "metà della testa" perché il dolore è spesso localizzato solo in un lato della testa.Emicranie croniche possono verificarsi a causa dell'uso eccessivo di farmaci per emicrania (mal di testa a rimbalzo) o sviluppare nel tempo (emicrania trasformata).

bad-mal di testa-b_w.jpg

Segni e sintomi di emicrania

Sebbene i segni ei sintomi dell'emicrania variano tra i pazienti, nella maggior parte dei pazienti ci sono quattro fasi caratteristiche comuni:

  1. Il prodromo, che si verifica ore o giorni prima del mal di testa
  2. L'aura, che precede immediatamente il mal di testa
  3. La fase di mal di testa
  4. La post-malattia


La fase prodromo

Sintomi prodromici si verificano nel 40% -60% dei pazienti che soffrono di emicrania. Quali sono i sintomi caratteristici di questa fase? È principalmente caratterizzato da:

  • umore alterato,
  • irritabilità,
  • depressione o euforia,
  • fatica,
  • sbadigli,
  • eccessiva sonnolenza,
  • brama per un certo cibo e
  • altri sintomi vegetativi


Un tipico paziente sta vivendo questi sintomi circa diverse ore o giorni prima del vero mal di testa, quindi lui o lei può dire che l'attacco di emicrania è vicino.

L'aura

Questa fase appare gradualmente da 5 a 20 minuti prima del mal di testa e di solito scompare poco prima dell'inizio del mal di testa. I sintomi dell'aura emicranica possono essere diversi:

Aura visiva

È il più comune ed è accompagnato dal disturbo della visione costituito solitamente da lampi non formati di luci bianche o raramente multicolori. Alcuni pazienti si lamentano della visione offuscata o torbida, come se stessero guardando attraverso il vetro spesso o affumicato.

L'aura somato-sensoriale

Il sintomo più comune dell'aura somato-sensoriale è la sensazione di spilli e aghi vissuti nelle mani e nelle braccia e nella zona naso-bocca. Queste sensazioni migrano sul braccio e si estendono fino a coinvolgere il viso, le labbra e la lingua.

Il mal di testa

Il mal di testa è spesso molto caratteristico. La tipica emicrania è unilaterale, palpitante, con dolore da moderato a severo e può essere aggravata dall'attività fisica, ma il paziente deve rendersi conto che non tutte queste caratteristiche sono necessarie. Il dolore può essere bilaterale all'inizio, o iniziare da un lato e diventare generalizzato, di solito alternando i lati da un attacco all'altro. L'esordio è solitamente graduale. Il dolore alza e poi si attenua, e di solito dura tra 4 e 72 ore negli adulti e da 1 a 48 ore nei bambini. Anche l'intensità del dolore può variare. Ci sono alcune condizioni che possono accompagnare l'emicrania. L'anoressia è comune e la nausea si verifica in quasi il 90% dei pazienti, mentre il vomito si verifica in circa un terzo dei pazienti.

Molti pazienti hanno disturbi sensoriali come:

  • fotofobia,
  • fonofobia,
  • osmophobia


Ecco perché cercano una stanza buia e silenziosa. Oltre al forte mal di testa spesso i pazienti sperimentano

  • visione offuscata,
  • congestione nasale,
  • diarrea,
  • poliuria,
  • sudorazione,
  • edema del cuoio capelluto o del viso,
  • tenerezza del cuoio capelluto,
  • prominenza di una vena o di un'arteria nel tempio,
  • rigidità e tenerezza del collo.

La fase di post-malattia

Dopo questo forte mal di testa, il paziente spesso si sente stanco, irritabile e svogliato e può avere alterazioni della concentrazione, della tenerezza del cuoio capelluto o dei cambiamenti dell'umore.

#respond