Stapedectomia per otosclerosi | happilyeverafter-weddings.com

Stapedectomia per otosclerosi

A poco a poco, il nuovo osso matura e diventa duro, in un processo chiamato sclerosi. Nell'otosclerosi, la consistenza delle ossa conduttrici dell'orecchio cambia da osso duro e mineralizzato a tessuto osseo spugnoso e immaturo. Il problema è che la mancanza di vibrazioni impedisce al suono di essere condotto all'interno, causando una perdita dell'udito conduttivo.

dell'orecchio interno-headache.jpg

Anatomia dell'orecchio

Normalmente, il sistema di conduzione delle orecchie è diviso in tre parti: l'orecchio esterno, l'orecchio medio e l'orecchio interno. L'orecchio esterno raccoglie il suono attraverso il timpano che vibra. Queste vibrazioni sono trasmesse all'orecchio interno da tre piccole ossa:

  • il martello (martello),
  • l'incudine (incudine),
  • le staffe (staffa)

Queste sono le tre ossa più piccole del nostro corpo. Funzionano aumentando la pressione sonora e trasmettendo il suono all'orecchio interno. Nell'orecchio interno, le vibrazioni stimolano le cellule ciliate che trasformano le vibrazioni in impulsi elettrici portati dal nervo uditivo al cervello.

Fisiopatologia dell'otosclerosi

Se ci sono problemi nell'orecchio esterno o medio, si verifica una perdita dell'udito conduttivo. Ci sono diverse menomazioni a seconda della localizzazione del danno.

  • Se il disturbo è nell'orecchio interno, ciò porterà ad una compromissione dell'udito nervoso
  • Quando c'è difficoltà nell'orecchio medio e nell'orecchio interno, questo porta alla compromissione mista. Le alterazioni miste sono molto comuni nell'otosclerosi, ma la componente conduttiva predomina nella maggior parte dei casi.

Perché questo stapes bone è così importante?

È la staffa che si collega all'orecchio interno in una cavità ossea chiamata finestra ovale. Il problema più grande è che, quando parliamo di otosclerosi, la formazione di nuovo osso attorno alla finestra ovale impedisce alle staffe di muoversi che normalmente portano alla completa sordità.

Incidenza della condizione

Quando questa condizione è presente, entrambe le orecchie sono solitamente coinvolte. Diversi studi hanno dimostrato che la condizione si verifica in uomini e donne con frequenza quasi uguale e che di solito inizia negli anni dell'adolescenza o all'inizio degli anni venti. Meno dell'1% della popolazione è affetto da questa condizione. Sebbene l'otosclerosi tenda a funzionare in famiglie, lo fa in modo irregolare; i genitori con otosclerosi non necessariamente la trasmettono alla loro prole. Alcuni studi hanno dimostrato che circa il 10 percento fino al 18 percento di tutte le donne caucasiche e il 7-9 percento di tutti gli uomini caucasici di età compresa tra i 30 ei 50 anni presentano segni istologici di otosclerosi. Meno del 10% di queste persone cercherà effettivamente aiuto per la perdita dell'udito.

Tipi di danni all'udito da otosclerosi:

In generale, ci sono due tipi di otosclerosi e sono:

Otosclerosi cocleare
Durante questo processo, l'otosclerosi può diffondersi nell'orecchio interno e può verificarsi una perdita dell'udito sensoriale-neurale a causa dell'interferenza con la funzione nervosa. Questo danno ai nervi è chiamato otosclerosi cocleare e una volta che si sviluppa è permanente e non esiste una cura per questo.
Otosclerosi stazionaria
In alcuni casi, l'otosclerosi può diffondersi alla staffa o all'osso della staffa, l'ultimo anello della catena del trasformatore dell'orecchio medio che porta alla perdita dell'udito conduttivo. Questo tipo di compromissione si chiama otosclerosi stazionaria ed è solitamente correggibile con la chirurgia.

Possibili cause di otosclerosi

Eredità
Molti esperti ritengono che solo l'eredità possa essere la causa. L'otosclerosi funziona in famiglie in molti casi, ma la verità è che la causa genetica non è chiara. È molto probabile che esistano diversi tipi genetici di otosclerosi, ma non esiste ancora una chiara distinzione tra loro. La teoria più comune è che esiste un gene dominante che può causare l'otosclerosi.
È difficile trovare la causa sottostante dell'otosclerosi, poiché potrebbe non essere la stessa in tutti.

Genere
Alcuni studi hanno dimostrato che le donne hanno maggiori probabilità di sviluppare l'otosclerosi rispetto agli uomini.

Gravidanza
È dimostrato che le donne suscettibili possono sviluppare otosclerosi durante la gravidanza.

Gara
I caucasici tendono ad essere la razza più colpita.

Osteogenesi imperfetta
È una malattia genetica caratterizzata da ossa anormalmente fragili

Acqua non fluorurata
Alcuni dati suggeriscono che bere acqua non fluorurata può aumentare il rischio di otosclerosi nelle persone sensibili.

Cause sconosciute
Alcune persone sviluppano l'otosclerosi anche se non hanno nessuno dei noti fattori di rischio.

I sintomi di otosclerosi

La sordità è il sintomo principale e di solito è presente in entrambe le orecchie. La maggior parte dei pazienti nota la sordità prima dei 50 anni. Nella maggior parte dei casi sono presenti rumori nell'orecchio (tinnito). Diversi pazienti hanno anche notato:

  • leggera insicurezza
  • dolore
  • scarico dalle orecchie
  • l'udito può migliorare in condizioni rumorose
  • vertigini

Diagnosi di otosclerosi

La diagnosi di otosclerosi si basa su una combinazione di:

  • storia familiare del paziente
  • i sintomi del paziente
  • i risultati dei test dell'udito

Ogni medico deve prima determinare se la perdita uditiva del paziente è conduttiva o sensoriale-neurale. I due test comunemente usati per distinguere la perdita uditiva conduttiva da quella sensoriale-neurale sono:

  1. Il test di Rinne
  2. Il test di Weber

Può anche essere eseguita una tomografia computerizzata (TC) o uno studio radiografico della testa per determinare se la perdita uditiva del paziente è conduttiva o neurosensoriale.

#respond