Sei a rischio di sviluppare preeclampsia? | happilyeverafter-weddings.com

Sei a rischio di sviluppare preeclampsia?

L'unica cura è la consegna del bambino, e la preeclampsia può portare alla eclampsia e alla sindrome HELLP che possono avere conseguenze fatali se non trattate. Sei a rischio di sviluppare preeclampsia?

Grazie a Danny Cain / Flickr Creative Commons.

Grazie a Danny Cain / Flickr Creative Commons.

Fattori di rischio preeclampsia

Preeclampsia viene fornito con alcuni fattori di rischio prevedibili e alcuni incredibilmente sorprendenti. Le donne con una storia familiare della malattia hanno maggiori probabilità di svilupparla, e anche quelle con una storia personale di preeclampsia hanno maggiori probabilità di ottenerla di nuovo durante una gravidanza successiva. Dal momento che la preeclampsia coinvolge l'ipertensione, non sorprende che le donne che soffrono di ipertensione cronica abbiano maggiori probabilità di ottenere questa condizione. Quelli con diabete, emicrania, un più alto rischio di coaguli di sangue o lupus sono anche ad aumentato rischio di preeclampsia.

Altri fattori di rischio includono l'over 40, l'obeso una madre per la prima volta e le gravidanze gemellate o multiple. Ciò che sorprende è che le mamme che hanno bambini a meno di due anni di distanza o più di 10 anni di distanza sono anche entrambe a più alto rischio di sviluppare preeclampsia. E il fattore di rischio davvero strano è avere figli con partner diversi. Avere un bambino con un uomo nuovo ti mette a un rischio maggiore di preeclampsia di avere un altro bambino con lo stesso partner. Affascinante, vero?

C'è qualcosa che puoi fare per prevenire la preeclampsia?

La scienza ha lavorato per capirlo per un po '. Sappiamo che stare sul letto a riposo preventivo, prendere tutte le vitamine giuste, essere più o meno attivi, ridurre l'assunzione di sale e mangiare l'aglio non ti impedirà di sviluppare la preeclampsia. Detto questo, è sempre consigliabile dare una dieta sana, ovviamente. All'inizio di questo mese, la US Preventive Services Task Force (USPSTF) ha emesso una raccomandazione secondo cui le donne ad alto rischio di sviluppare preeclampsia assumono basse dosi di aspirina al giorno dopo 12 settimane di gravidanza. Questo consiglio segue una revisione delle precedenti ricerche a favore dell'aspirina e ha scoperto che l'assunzione di questo noto fluidificante del sangue e antidolorifico potrebbe ridurre le probabilità di sviluppare preeclampsia del 24% per le donne nella categoria ad alto rischio.

LEGGI alte dosi di ormoni e complicazioni di Ivf

Uso quotidiano di aspirina a basse dosi

"può ridurre il rischio di parto pretermine del 14 percento e il rischio di restrizione della crescita intrauterina quando un bambino cresce più lentamente del previsto nell'utero della madre del 20 percento",

Il membro della task force USPST Dr Jessica Herzstein ha detto, aggiungendo:

"Ciò si traduce in migliori risultati sia per la madre che per il bambino."

Non sanno come l'aspirina lavori per ridurre il rischio di una donna di sviluppare la preeclampsia, ma sapere che funziona è abbastanza buono. I singoli pazienti possono massimizzare le loro possibilità di godere di una gravidanza sana e sicura mangiando bene, esercitando regolarmente, a meno che non siano controindicati, e frequentando regolarmente le cure prenatali. I controlli e le analisi prenatali garantiranno che la preeclampsia venga diagnosticata precocemente se la si sviluppa, mentre alle donne con fattori di rischio può essere prescritta un'aspirina giornaliera.

#respond