Le donne esposte ad alti livelli di PFC (prodotti chimici per uso domestico) possono passare attraverso la menopausa più giovane | happilyeverafter-weddings.com

Le donne esposte ad alti livelli di PFC (prodotti chimici per uso domestico) possono passare attraverso la menopausa più giovane

La menopausa precoce e l'estrogeno inferiore nelle donne possono essere collegati ai PFC

I PFC o i perfluorocarburi sono sostanze chimiche ampiamente utilizzate nelle padelle antiaderenti, nei contenitori di plastica per alimenti, nell'abbigliamento e nei mobili. Ora, uno studio condotto su 26.000 donne nella Virginia dell'Ovest vicino a uno stabilimento di DuPont ha scoperto che le donne di età superiore ai 42 anni, con un alto livello di PFC, avevano più probabilità di essere sottoposte alla menopausa e avevano un livello inferiore di estrogeni rispetto a donne che avevano un livello relativamente basso di PFC nel sangue.

famiglia-chemicals.jpg

Le persone incluse nello studio avevano un livello di PFOA quasi 500 volte più alto, un tipo di PFC rispetto a un normale cittadino americano. Tuttavia, il loro livello di PFOS, un altro tipo di PFC era come qualsiasi altra persona. Le donne nella fascia d'età di 42 e 51 con un livello PFOS nel 20% superiore avevano quasi il 40% di possibilità di passare la menopausa.

Il livello crescente di PFOS nel sangue è generalmente collegato a un livello inferiore di estrogeni. Poiché il livello di PFOS nel gruppo di studio era paragonabile a un cittadino americano medio, le conclusioni tratte dallo studio sono applicabili a tutte le persone, indipendentemente dal fatto che fossero parte dello studio o meno.

I PFC agiscono come interferenti endocrini negli animali

La ricerca ha dimostrato che i PFC agiscono da interferenti endocrini negli animali e ostacolano il normale funzionamento degli ormoni. Nessuno studio fino alla data ha dimostrato un effetto simile negli esseri umani. Tuttavia, l'ultimo studio ha trovato una correlazione tra alti livelli di PFC nel sangue e bassi livelli di estrogeni, anche se non implica direttamente la PFC come causa alla base.

I PFC sono sostanze chimiche prodotte dall'uomo senza fonti naturali. Di solito vengono rilasciati durante la produzione di alluminio e semiconduttori. I PFC sono sempre più utilizzati nei frigoriferi come sostituti di CFC e HCFC che causano danni allo strato di ozono. Sono anche usati per produrre fluoropolimeri che sono responsabili delle proprietà antiaderenti delle pentole.

La diffusa fuoriuscita di PFC dalle industrie ha portato alla loro presenza ovunque nell'ambiente. Si trovano in acqua, suolo, piante, animali e persino esseri umani. I PFC sono stati trovati per essere presenti in più del 98% di campioni di sangue prelevati da cittadini statunitensi medi durante uno studio governativo condotto nel 2004.

Per saperne di più: detergenti per la casa fatti in casa: sono meglio dei detergenti chimici?


Vi sono state numerose segnalazioni che suggeriscono che l'uso indiscriminato di pentole antiaderenti da parte delle persone può portare al rischio di esposizione al PFOA. Ma la FDA, l'Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) e l'Amministrazione generale per la supervisione della qualità, l'ispezione e la quarantena della Repubblica popolare cinese, hanno trovato il rischio trascurabile.

Fino ad ora, non si sapeva molto sugli effetti deleteri che i PFC possono causare agli umani. Ma questo studio ha dimostrato una correlazione tra PFC e basso estrogeno. La menopausa precoce e bassi livelli di estrogeni nel sangue possono dare origine a patologie cardiache e osteoporosi. Pertanto, sono necessari ulteriori studi per dimostrare se i PFC sono effettivamente la causa alla base dei bassi livelli di estrogeni e se i PFC presentano altri rischi per la salute.
#respond