Le nostre cellule della pelle offrono un percorso per trattamenti anti invecchiamento all'avanguardia | happilyeverafter-weddings.com

Le nostre cellule della pelle offrono un percorso per trattamenti anti invecchiamento all'avanguardia

Per secoli, l'uomo ha cercato di sfidare il processo di invecchiamento al fine di preservare l'aspetto giovanile. Recentemente è emersa una grande scoperta scientifica in cui gli scienziati si sono imbattuti in un fattore chiave che è responsabile dell'invecchiamento e sfruttarne il potere può aiutare a escogitare soluzioni anti-invecchiamento migliori.

Come invecchiano le cellule della pelle: i segreti svelati

Il gruppo di ricerca è stato guidato da Mark Birch-Machin, professore di dermatologia molecolare presso l'Università di Newcastle ei risultati di questo studio sono stati pubblicati online sulla rivista J ournal of Investigative Dermatology . Nel corso di questa ricerca, sono state condotte prove sulle cellule della pelle (fibroblasti) ottenute da 27 donatori di età compresa tra 6 e 72 anni. Queste cellule della pelle sono state ottenute da aree di pelle che normalmente non sono esposte alla luce solare, sia dallo strato superiore della pelle (epidermide) che dallo strato inferiore (derma).

Varie tecniche sono state impiegate per misurare il livello e l'attività dell'enzima chiamato succinato deidrogenasi complesso situato all'interno del complesso mitocondriale II delle cellule della pelle. I mitocondri sono fondamentalmente le batterie delle cellule e sono responsabili della produzione di energia per guidare vari processi cellulari.

L'enzima svolge un ruolo importante nella produzione di energia. Come ha spiegato il professor Mark Birch-Machin, "Mentre il nostro corpo invecchia, vediamo che le batterie nelle nostre cellule si esauriscono, note come diminuzione della bioenergia, e aumentano i radicali liberi dannosi. Questo processo è facilmente visibile nella nostra pelle quando appaiono linee sottili, rughe e rilassamento. "

Gli scienziati hanno scoperto che il livello di questo enzima per unità dei mitocondri era significativamente ridotto nelle cellule della pelle ottenute da persone anziane. Questo declino è risultato essere maggiore nelle cellule della pelle ottenute dallo strato inferiore rispetto allo strato superiore. Un altro punto di interesse significativo era che questi cambiamenti erano presenti solo nelle cellule della pelle che avevano smesso di dividersi ulteriormente.

Le implicazioni future

Questo studio ha aperto la strada a migliori e innovative terapie anti-invecchiamento che mireranno specificamente a questo enzima per invertire il processo di invecchiamento. Poiché l'enzima svolge un ruolo importante nella catena di trasporto degli elettroni (il meccanismo di produzione di energia) all'interno dei mitocondri, la riduzione della sua concentrazione, insieme all'aumento del livello di radicali liberi all'interno delle cellule della pelle accelera il meccanismo di invecchiamento.

Ci si aspetta che i futuri rimedi dell'invecchiamento siano adattati specificamente per contrastare la diminuzione del livello di questo enzima e per riattivare la sua attività. In questo modo, sarà possibile combattere i segni rivelatori dell'invecchiamento come linee sottili e rughe sulla pelle.

Queste innovazioni cosmetiche saranno più efficaci e aiuteranno a controllare l'ansia dei consumatori usando le terapie anti-invecchiamento attualmente disponibili che i segni dell'invecchiamento ritorneranno e renderanno la terapia inefficace.

LEGGERE UNA routine di bellezza anti-invecchiamento in 5 fasi per la pelle matura

Questo studio ha avvicinato gli scienziati alla comprensione del processo esatto dell'invecchiamento e approfondire il ruolo svolto dai mitocondri nell'invecchiamento. A seguito di questa svolta, si prevede che saranno sviluppati interventi anti-età più potenti e prodotti cosmetici che saranno più vantaggiosi e duraturi rispetto alle terapie anti-invecchiamento convenzionali oggi disponibili.

#respond