Segni che sei un drogato di oppiacei | happilyeverafter-weddings.com

Segni che sei un drogato di oppiacei

Tutti abbiamo un'immagine nella nostra testa di ciò che assomiglia a un tossicodipendente. Le persone affette da dipendenza sono persone misere, magre e butterate; rubano per finanziare la loro abitudine. Non possono far fronte alla vita e sono spesso disoccupati.

Questo potrebbe essere il caso per alcuni tossicodipendenti, ma c'è un altro gruppo di tossicodipendenti: tossicodipendenti da prescrizione di farmaci oppiacei. Si stima che fino a 36 milioni di persone abusino di farmaci da oppiacei in tutto il mondo, con 2, 1 milioni di persone negli Stati Uniti che sono dipendenti da farmaci da oppiacei prescritti (tra cui morfina, codeina, ossicodone e idrocodone).

Mito: è impossibile essere dipendenti da una medicina

Fatto: gli oppiacei della prescrizione attivano le stesse aree del cervello come eroina e attivano il rilascio di endorfine che alleviano il dolore. Ti fanno sentire rilassato e possono causare una sensazione di "alto". A causa di questa euforia, esiste il potenziale unico per i farmaci oppiacei di causare dipendenza, soprattutto se gli oppiacei vengono utilizzati in modo improprio (ad esempio schiacciati o assunti con una dose più elevata di quella prescritta) o utilizzati quando non si è in un dolore adeguatamente forte.

Mito: tutti coloro che prendono gli oppiacei diventano dipendenti

Fatto: 100 milioni di persone assumono farmaci oppiacei negli Stati Uniti ogni anno per il dolore cronico (principalmente per il mal di schiena cronico o l'osteoartrosi). Di questi 100 milioni, solo 2, 1 milioni svilupperanno una dipendenza (non includendo le persone che sviluppano dipendenza fisica o tolleranza). Mentre questo è statisticamente significativo, mostra che, se assunto responsabilmente, non tutti coloro che usano gli oppiacei svilupperanno una dipendenza.

Mito: tolleranza, dipendenza e dipendenza sono la stessa cosa

Fatto: questi sono tre diversi meccanismi fisiologici.

Tolleranza : a causa dell'uso di un farmaco per un periodo prolungato di tempo, come nel caso del dolore cronico, la sua efficacia è diminuita e può essere necessaria una dose più elevata per ottenere lo stesso effetto.

Dipendenza fisica : spesso accompagnata da tolleranza, la dipendenza fisica si verifica spesso nelle persone che assumono un farmaco (non solo gli oppiacei, ma anche i sedativi, gli antidepressivi, i farmaci antiepilettici, alcuni anti-psicotici) per un lungo periodo di tempo. Questo può accadere anche se prendi le medicine come dovresti. Con l'uso di oppiacei, il tuo corpo diventa dipendente da oppiacei esterni per innescare le tue endorfine naturali che uccidono il dolore. Quando questi oppiacei esterni vengono rimossi, potresti sentirti male fisicamente. Un ritiro gestito può aiutare a gestire i sintomi e innescare le endorfine naturali. Sembra molto dipendenza, ma non lo è. Questa è semplicemente una reazione fisica naturale che può verificarsi con il ritiro di qualsiasi sostanza, compresa la caffeina.

LEGGI La maggior parte dei tossicodipendenti ottiene la loro correzione dai loro medici

Dipendenza psicologica : la dipendenza è una malattia. È caratterizzato da voglie (non c'è dipendenza senza voglie), pensieri ossessivi sull'uso di droghe (compreso il conto alla rovescia del tempo fino a quando non si può prendere la dose successiva), prendendo pericolosamente l'oppiaceo per ottenere una sensazione più elevata (più della dose massima, frantumando le tue pillole, ecc.) e usando la droga in modo compulsivo nonostante qualsiasi danno tu possa fare a te stesso o agli altri. Inoltre, non solo ti senti male, come potresti fare con la dipendenza fisica, sentirai che non puoi farcela senza la droga.

#respond