Perché dovresti sposarti prima di avere bambini | happilyeverafter-weddings.com

Perché dovresti sposarti prima di avere bambini

Vivi con il tuo partner e hai recentemente iniziato a discutere di aggiungere un bambino alla tua famiglia? Prima di essere tutti entusiasti dei calendari dell'ovulazione, dell'acido folico e dei calzini piccoli, potresti considerare di sposarti. Continua a leggere per scoprire perché il matrimonio è ancora importante nella società moderna.

fedi nuziali

Non vivi insieme essenzialmente come il matrimonio?

Il 42% dei bambini americani vivrà ora in famiglie conviventi. Questo è quasi il doppio del 12% dei bambini che avranno genitori divorziati. Questa cifra non sorprende. I tassi di matrimonio sono diminuiti, e la maggior parte delle coppie vivrà insieme prima di legare il nodo, con molti che continuano a vivere insieme all'infinito senza mai sposarsi.

Per saperne di più: provare a concepire: come rilevare l'ovulazione

Le coppie che vivono insieme hanno la stessa probabilità di avere figli - il risultato di gravidanze pianificate o di sorpresa - come coppie sposate. La coabitazione sembra essere diventata il nuovo "matrimonio". Vivere insieme è, per la maggior parte delle persone, altrettanto rispettabile quanto essere sposati. Lo stigma sociale di non essere sposati è sicuramente scomparso dalla maggior parte delle comunità negli ultimi decenni.

È facile pensare che questo significhi vivere insieme sia l'equivalente del matrimonio, e che non importa se si è conviventi o sposati . La maggior parte dei bambini che non sono nati da genitori sposati avranno ancora entrambi i genitori nella loro vita. Questi bambini sono il 42% che vivranno in famiglie conviventi. Cosa importa se vengono registrati come nati da "genitori non sposati" nel 2013, purché mamma e papà siano entrambi genitori attivi e coinvolti che vivono insieme?

Sfortunatamente, non è così semplice. I genitori conviventi sono molto più propensi a rompere rispetto ai genitori sposati - hanno circa il doppio del tasso di disintegrazione dei genitori sposati prima che i figli abbiano compiuto 12 anni, infatti!

Ciò potrebbe essere in parte dovuto al fatto che lasciare una famiglia convivente quando il gioco si fa duro è molto più facile che ottenere un divorzio. È anche possibile che i conviventi credano che vivere insieme non sia un impegno permanente come essere sposati.

Quando vedi la convivenza come uno stato transitorio e temporaneo, non sorprende che una famiglia abbia meno stabilità. Alcuni uomini potrebbero accettare la convivenza per la stessa ragione per cui vorrebbero evitare di sposarsi, per esempio. Altre coppie accettano di non sposarsi "nel caso in cui divorziano più tardi".

Impegnarsi per sposarsi ha molto senso per quelle coppie che non sono del tutto certe che "felici e contenti" facciano parte della loro storia. Quelle coppie dovrebbero tenere a mente che i bambini sono un impegno altrettanto grande del matrimonio - e che a differenza del matrimonio, i bambini sono assolutamente permanenti.

Non importa quali siano le ragioni, il convivente non è tutto ciò che sembra essere. Non solo i partner conviventi si dividono più facilmente e frequentemente rispetto alle coppie sposate, i bambini che crescono in queste famiglie hanno maggiori probabilità di subire varie forme di abuso. I bambini in famiglie conviventi hanno un rischio significativamente più elevato di subire abusi fisici, emotivi e sessuali rispetto ai bambini che vivono con i loro due genitori sposati e le famiglie monoparentali.

#respond