Il ritorno di "Terapia d'urto" | happilyeverafter-weddings.com

Il ritorno di "Terapia d'urto"

Il numero di pazienti sottoposti a terapia elettroconvulsiva è triplicato a 100.000 all'anno, secondo la National Mental Health Association. L'ECT - più colloquialmente conosciuto come trattamento d'urto - è ora accettato da un numero crescente di psichiatri come trattamento preferito per la depressione e la mania per i pazienti che non possono assumere o non rispondono alla medicina. La ricerca su ECT è esplosa negli ultimi dieci anni. Più recentemente, gli scienziati sono stati in grado di calibrare la quantità di corrente di cui un paziente ha bisogno in modo che i trattamenti possano essere individualizzati; un paziente può richiedere 10 volte la quantità di corrente di un altro prima che si verifichi un attacco.

introduzione

La terapia elettroconvulsivante è un trattamento medico per gravi malattie mentali (in particolare depressione grave) in cui una piccola quantità di elettricità controllata con attenzione viene introdotta nel cervello. Durante un trattamento ECT, i medici scuotono il cervello del paziente incosciente con una carica elettrica, che innesca un attacco epilettico. È considerato da molti psichiatri il modo più efficace per curare la depressione, specialmente nei pazienti che non hanno risposto agli antidepressivi. Quando fu introdotto per la prima volta, molte persone erano spaventate semplicemente perché era chiamata "trattamento d'urto". Molti presumevano che la procedura sarebbe stata dolorosa; altri pensavano che fosse una forma di shock elettrico fatale, e altri ancora credevano che avrebbe causato danni al cervello. Sfortunatamente, la pubblicità sfavorevole su giornali, riviste e film si è aggiunta a queste paure. Infatti, in quei primi anni, i pazienti e le famiglie venivano raramente educati da medici e infermieri riguardo a questa o ad altre forme di trattamento psichiatrico. Inoltre, non sono stati usati anestetici o rilassanti muscolari. Di conseguenza, i pazienti hanno avuto crisi violente. Il modo in cui questi trattamenti vengono somministrati oggi è molto diverso dalle procedure utilizzate in passato. Attualmente, l'ECT ​​è offerto sia in regime di ricovero che in regime ambulatoriale. Gli ospedali dispongono di sale appositamente attrezzate con ossigeno, aspirazione e rianimazione cardiopolmonare (una procedura medica di emergenza per una vittima di arresto cardiaco o, in alcune circostanze, arresto respiratorio) per far fronte alla rara emergenza.

ECT che studia le basi chimiche della depressione

La ricerca più convincente sta usando l'ECT ​​per indagare sulle basi chimiche della depressione. Nel 1984, i ricercatori del National Institute of Mental Health (NIMH) iniziarono a misurare i fluidi corporei dei pazienti prima e dopo aver ricevuto un ciclo di ECT per determinare i livelli di tre sistemi di neurotrasmettitore -serotonina, norepinefrina e dopamina - che sono stati associati a depressione maggiore. I neurotrasmettitori sono molecole nel cervello che trasportano messaggi elettrici e influenzano il modo in cui le informazioni vengono comunicate, elaborate e archiviate. Norepinephrine e serotonin influenzano l'umore, l'appetito e i modelli di sonno; il movimento delle coordinate della dopamina, controlla un rilascio ormonale e, se correttamente bilanciato, mantiene pensieri e sentimenti radicati nella realtà. I risultati della ricerca hanno dimostrato che mentre i farmaci influenzano fortemente i sistemi di noradrenalina e serotonina e praticamente non fanno nulla alla dopamina, l'ECT ​​non ha quasi alcun effetto sui primi due sistemi e un'influenza notevole sul terzo. Nonostante tutto ciò, ECT è stato un tema caldo per i dibattiti sull'etica medica. La disputa centrale ruota intorno ai rischi di danno cerebrale e perdita di memoria. I critici dell'ECT, in primis ex pazienti, affermano che non importa quanto la procedura sia modificata e quanto attentamente sia prescritta, causa ancora danni cerebrali irreversibili e perdita di memoria a lungo termine.

Perché viene somministrata la terapia d'urto?

Lo scopo di ECT è quello di fornire sollievo dai segni e dai sintomi di malattie mentali come depressione grave, mania e schizofrenia. L'ECT è indicato quando i pazienti necessitano di un rapido miglioramento perché sono suicidi, autoinflittuali, rifiutano di mangiare o bere, non possono o non vogliono assumere farmaci come prescritto, o presentano qualche altro pericolo per loro stessi.

Rischi associati a ECT

La tecnologia medica avanzata ha sostanzialmente ridotto le complicanze associate all'ECT. Questi includono: battito cardiaco lento (bradicardia), battito cardiaco accelerato (tachicardia), perdita di memoria e confusione. Le persone ad alto rischio di ECT includono quelle con recente attacco di cuore, pressione sanguigna incontrollata, tumori cerebrali e precedenti lesioni spinali.

Un trattamento cruciale - o danno cerebrale?

Sebbene la maggior parte degli studi abbia rilevato che l'ECT ​​è efficace per la depressione grave e molte altre condizioni, gli oppositori sostengono che il meccanismo attraverso il quale E

Il CT cambia lo stato mentale non è altro che la distruzione delle cellule cerebrali, e persino i fautori non sono sicuri di come funzioni. Molti pazienti che hanno avuto l'ECT ​​hanno causato il miglioramento del loro stato mentale; molti altri pensano che il loro ECT abbia fatto più male che bene. I critici avvertono che gli effetti collaterali cognitivi, come la perdita di memoria, sono troppo gravi e che lo stato confusionale e nebbioso che l'ECT ​​inizialmente causa semplicemente fa dimenticare temporaneamente i pazienti della loro tristezza. Secondo loro, quasi tutti i pazienti ECT sperimentano confusione, incapacità di concentrazione e perdita di memoria a breve termine durante il trattamento. In realtà, lo stigma allontana le persone da esso e allontana alcuni psichiatri dal raccomandare persino l'ECT. Gli psichiatri ammettono prontamente che nei primi tempi l'ECT ​​era assolutamente una procedura crudele. E poiché il trattamento si è soffermato per decenni nell'ombra della psichiatria, molte persone lo associano ancora al suo passato impreciso.

Violazione dei diritti umani con ECT

La "malsana" dipendenza dai computer è prevalente anche in paesi come la Cina e sembra che ci siano casi più gravi di persone sole che trascorrono tutto il loro tempo libero online a scapito delle loro carriere e delle loro vite sociali. Nella clinica Daxing, questi ragazzi problematici sono alloggiati insieme, dove sono sottoposti a ipnosi e persino a una leggera terapia d'urto nel tentativo di liberarli dal loro amore per il surf. Pertanto, viene loro dato un trattamento contro la loro volontà o conoscenza e il consenso è per lo più ottenuto dai genitori.

Per saperne di più: Brain Scans Show Due a quattro come "finestra critica" per lo sviluppo del linguaggio

Una scuola del Massachusetts a New York ha usato scosse elettriche come punizione per cattivi comportamenti, ad alcuni dei suoi studenti di educazione speciale più impegnativi. Molti hanno gravi tipi di disfunzione, tra cui l'auto-mutilazione, sbattere la testa, scricchiolare gli occhi e mordere, che può derivare da autismo o ritardo mentale. I critici della scuola dicono che applicare lo shock come punizione non è ampiamente supportato dalla comunità scientifica. Tuttavia, i genitori difendono l'uso della terapia d'urto dicendo che gli shock stanno facendo la differenza nella vita dei loro figli come nient'altro ha. Pertanto, la terapia d'urto è una procedura che viola gravemente i diritti umani e i diritti legali quando viene fatta contro la volontà di una persona. Diritti e legislazione Il libro delle risorse dell'OMS sulla salute mentale ", afferma specificamente, " l'ECT ​​dovrebbe essere somministrato solo dopo aver ottenuto il consenso informato ".
#respond