Solo un'ora di riproduzione di videogiochi fa sì che i ragazzi adolescenti mangino di più tutto il giorno | happilyeverafter-weddings.com

Solo un'ora di riproduzione di videogiochi fa sì che i ragazzi adolescenti mangino di più tutto il giorno

Confezioni di stimolazione su chili, cordoli di rilassamento

Il Dr. Jean-Philippe Chacut, ricercatore capo per questo studio clinico condotto presso l'Ospedale pediatrico dell'Oriental Clinical Research Institute di Ottawa, spiega che c'è qualcosa nei videogiochi che cambia le abitudini alimentari negli adolescenti. Questo studio condotto dal Dr. Chacut e dai suoi colleghi si inserisce in un corpus di evidenze molto più ampio che supporta l'idea che quasi ogni tipo di attività intellettuale, sia di lavoro che di gioco, stimola l'appetito.

video_gaming.jpg

Per questo studio clinico, gli scienziati canadesi reclutarono 22 ragazzi adolescenti sani e di peso normale di età compresa tra 16 e 17 anni. In un ramo del processo, gli scienziati fecero giocare i ragazzi a un videogioco e poi mangiarono tutto il cibo che volevano a pranzo. Nell'altro ramo del processo, gli scienziati hanno fatto riposare i ragazzi in posizione eretta, seduti per un'ora e anche a pranzare, consentendo loro di mangiare quanto volevano dallo stesso menu di scelte alimentari.

I risultati dello studio erano controintuitivi. Impegnarsi in nessuna attività intenzionale a tutti ha portato ad appetiti più piccoli. Impegnarsi in una divertente attività intellettualmente stimolante, senza richiedere sforzi di sforzo fisico, ha prodotto appetiti misurabilmente più grandi. I ragazzi dello studio mangiavano molto più cibo quando giocavano ai videogiochi prima di pranzo rispetto a quando trascorrevano l'ora rilassante, anche se giocare ai videogiochi non richiede molte calorie.

Giocare a un videogioco ha aumentato la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna. Ha aumentato l'attività cerebrale. L'aumento dell'attività metabolica necessaria per giocare, tuttavia, richiedeva solo circa 20 calorie in più di energia rispetto alla seduta e al rilassamento. Gli effetti del gioco sul appetito, tuttavia, stimolarono molto più di 20 calorie di cibo in più.

Quando i ragazzi giocavano ai videogiochi prima di pranzo, mangiavano, in media, 163 calorie in più rispetto a quando stavano semplicemente aspettando di essere nutriti. Queste calorie aggiuntive non sono state compensate da attività aggiuntive nel corso della giornata. Né sono stati compensati da attività aggiuntive nel corso della giornata. Le calorie addizionali consumate dopo il videogioco sono state presumibilmente immagazzinate come grassi.

Esattamente perché giocare a un videogioco dovrebbe aumentare l'appetito rimane un mistero per gli scienziati. Il team di ricerca non ha scoperto che giocare ai videogiochi ha aumentato la sensazione di fame. Non hanno trovato cambiamenti nei livelli di insulina, livelli di zucchero nel sangue, livelli di ormone dello stress o concentrazioni della grelina ormone della fame.

Solo 163 calorie in più al giorno, tuttavia, si traduce in più di un chilo di grasso in più ogni mese. I videogiochi potrebbero essere la causa dell'epidemia di obesità nei bambini e negli adolescenti? Non come un unico fattore, dice il dott. Chaput. Il team di ricerca canadese raccomanda che in generale gli adolescenti limitino il loro tempo davanti agli schermi televisivi e che i genitori dovrebbero dare il buon esempio andando fuori e facendo esercizio con i loro figli, facendo bruciare calorie un'attività approvata dal genitore.

Mentre questo studio è il primo a guardare gli effetti dei videogiochi sull'appetito, vi è una considerevole prova aggiuntiva che gli effetti che inducono l'appetito dell'attività mentale non sono limitati ai videogiochi. Quasi tutte le attività intellettuali possono stimolare l'appetito senza stimolare il consumo aggiuntivo di calorie.
#respond