Come pulire la frutta e le verdure | happilyeverafter-weddings.com

Come pulire la frutta e le verdure

Probabilmente non esiste un articolo più rischioso nella sezione dei prodotti del tuo mercato rispetto al melone. Per diverse settimane nel 2011, i titoli delle notizie americane hanno brillato con la storia delle infezioni da Listeria acquisite da meloni prodotti in una singola fattoria nel Colorado orientale, la maggior parte distribuite da Walmart.

veggies.jpg

1. Quando possibile, scegli la produzione che viene coltivata senza irrigazione.

Se vivi in ​​una parte del mondo in cui gli agricoltori non usano l'irrigazione, cerca di ottenere i tuoi prodotti sul mercato del contadino. Nei luoghi in cui la frutta e la verdura devono essere coltivate con l'irrigazione, è meno probabile che si ottengano prodotti contaminati se si acquista direttamente da un piccolo contadino che se si acquistano prodotti confezionati al supermercato.

2. Non lasciare che i pezzi di prodotto si tocchino durante la conservazione.

È particolarmente importante non posizionare verdure a foglia con ortaggi a radice o posizionare qualsiasi cosa in cui tocchi un melone. Va bene per le borse o i contenitori da toccare, ma non per il prodotto stesso.

3. O mangi frutta e verdura lo stesso giorno in cui li compri, o li tenga in deposito refrigerato.

Per controllare la crescita microbica, è meglio tenere i prodotti a circa 45 ° F / 7 ° C. Ci sono alcuni tipi di prodotti che devono essere conservati a temperature più elevate, come patate dolci e pomodori maturi. O puoi semplicemente usarli lo stesso giorno in cui li compri.

4. Utilizzare l'acidità per rallentare o arrestare la crescita batterica.

Una piccola quantità di succo di limone o aceto aggiunto per risciacquare l'acqua fa molto per fermare la crescita di E. coli. Se stai conservando le verdure tritate, solo un po 'di succo di limone ti aiuterà a mantenerle fresche. Abbassare il pH del liquido intorno al cavolo tritato da 4, 5 a 4, 3, ad esempio, è sufficiente per uccidere il 90% dei batteri di E. coli.

5. Usa la maionese per soffocare la crescita batterica.

Mentre nessuno può sostenere che la maionese è un alimento salutare, rende alcune insalate preparate, come le versioni americane di insalata di cavolo e insalata di patate, più resistenti al deterioramento. Le medicazioni pesanti soffocano letteralmente i batteri Listeria.

Per saperne di più: Come conservare gli alimenti e conservare le vitamine

6. Se la corrente si spegne per più di 4 ore, buttare fuori i prodotti che hai conservato in frigorifero.

Molti tipi di batteri smettono di crescere non appena mettete i prodotti nel frigorifero. Una breve esposizione a temperature intorno a 77 ° F / 25 ° C, tuttavia, li attiva in modo che continuino a crescere anche quando ritorna l'alimentazione. Non è una certezza assoluta che mangiare cibi riscaldati dopo la refrigerazione ti faccia star male. I batteri non possono essere multipli se non fossero presenti sul cibo in primo luogo. Ma in rari casi i batteri di origine alimentare possono causare infezioni fatali, quindi è meglio prevenire che curare.

7. Non preoccuparti dei lavaggi dei prodotti commerciali.

Risciacquando la frutta e la verdura in un prodotto commerciale, il lavaggio rimuove il 99, 9% dei batteri. Il risciacquo di frutta e verdura sotto l'acqua del rubinetto pulita rimuove il 99, 4% dei batteri e li lava in un lavandino pulito a cui è stato aggiunto circa 1/4 tazza (60 ml) di succo di limone o aceto (potresti risciacquarli la terza volta se usi l'aceto) rimuove il 99, 96% dei batteri, meglio di un lavaggio di prodotti commerciali. Non dimenticare di centrifugare o asciugare all'aria i tuoi prodotti prima di metterli nel refrigeratore.

8. Coltiva i tuoi germogli.

Un modo per sapere con certezza e con certezza che i tuoi germogli non sono cresciuti in acqua contaminata è coltivarli da soli. Otterrai dei germogli più freschi e risparmierai fino al 90% sul prezzo di vendita.

9. Non supporre che i prodotti costosi siano necessariamente più sicuri dei prodotti economici.

Gli scienziati della Drexel University di Filadelfia, in Pennsylvania, hanno prelevato campioni di insalate e panini fatti nei negozi in quartieri di status socioeconomico variabile (SES) per l'analisi in laboratorio. Hanno scoperto che i panini e le insalate vendute nei negozi dei quartieri SES avevano più coliformi fecali (E. coli) che panini e insalate venduti nei negozi nei quartieri a basso SES.

Può anche aiutare a comprare i tipi di cibo che sono particolarmente importanti per la maggioranza nel tuo quartiere. Gli afro-americani spesso preferiscono le verdure a foglia verde rispetto ad altre scelte nei prodotti. Il team di ricerca ha scoperto che le verdure a foglia verde che erano state lavate nei negozi nei quartieri neri non avevano alcuna contaminazione fecale, mentre le verdure a foglia verde che erano state lavate nei negozi di altri quartieri etnici mostravano diversi gradi di contaminazione fecale.

10. E poiché è così importante, lo menzioneremo di nuovo. Lavare i prodotti in alto e in basso.

Fa una grande differenza solo per trasformare un pezzo di frutta o un verde a foglia o qualsiasi altra verdura capovolta durante il processo di risciacquo. Ricordare questo farà molto per prevenire intossicazioni alimentari di ogni tipo.

#respond