Le leggi sull'aborto dell'Irlanda del Nord sono "incompatibili con i diritti umani", ma ai legislatori non importa | happilyeverafter-weddings.com

Le leggi sull'aborto dell'Irlanda del Nord sono "incompatibili con i diritti umani", ma ai legislatori non importa

"Se fossi stato in Inghilterra, sarei stato in grado di prendere un tablet e di essere supervisionato, ma perché non lo avevo, perché quello che stavo facendo era illecito e illegale, mi sono messo in grave pericolo. Perché?" Tale è l'affermazione di una donna anonima, con il viso oscurato per proteggere la sua identità. Questa donna ha avuto un aborto, vedi, e quello è illegale dove vive.

Diversi paesi hanno leggi di aborto così severe che porre fine a una gravidanza è illegale, anche se non farlo metterebbe la vita della donna in pericolo, anche se fosse stata violentata, e anche se il feto ha un difetto di nascita che è incompatibile con la vita. Questi paesi includono El Salvador, Cile, Nicaragua, Repubblica Dominicana e Malta. La donna che ha rilasciato la dichiarazione, tuttavia, non proviene da nessuno di questi paesi. Invece, viene da un paese dell'Unione Europea, da un posto che fa parte della Gran Bretagna - questa donna viene dall'Irlanda del Nord.

Parlando al quotidiano britannico The Guardian, continua a lamentare il fatto che lei sia considerata un cittadino britannico in ogni altro modo, ma non quando si tratta di diritti di aborto. Come risultato delle severe leggi sull'aborto nell'Irlanda del Nord, la donna ha ordinato delle compresse per indurre un aborto da Internet, cosa che fanno anche molte altre donne che affrontano una gravidanza indesiderata in Irlanda. Inoltre, circa 5.000 delle sue colleghe irlandesi si recano in Inghilterra per ottenere interruzioni di gravidanza ogni anno.

Coloro che non possono permettersi o non possono rischiare di viaggiare in Inghilterra o ordinare pillole per abortire online non hanno altra scelta che dare alla luce un bambino che non vogliono avere - indipendentemente dalle circostanze in cui hanno concepito.

Che cosa dice la legge?

Nella Repubblica d'Irlanda, l'aborto è illegale se non viene fatto per salvare la vita della madre. Nell'Irlanda del Nord, che fa parte del Regno Unito, è in vigore una legge del XIX secolo e l'Abortion Act del 1967 del Regno Unito non è mai stato applicato. La Commissione per i diritti umani dell'Irlanda del Nord afferma:

La cessazione della gravidanza è attualmente disponibile in Irlanda del Nord se è necessario preservare la vita di una donna in cui vi è il rischio di un effetto grave e negativo sulla sua salute fisica o mentale che è a lungo termine o permanente.

È illegale eseguire una sospensione della gravidanza se non per questi motivi. La punizione è l'ergastolo per chi compie illecitamente un licenziamento. L'interruzione della gravidanza basata esclusivamente sulla malformazione del feto è illegale in Irlanda del Nord.

LEGGI L'aborto: si o no?

La Commissione per i diritti umani dell'Irlanda del Nord sta attualmente cercando un cambiamento di legge. Non è quello di applicare l'Abortion Act del 1967 nell'Irlanda del Nord, cosa che offrirebbe ai residenti dell'Irlanda del Nord gli stessi diritti all'aborto di donne nel resto del Regno Unito, ma semplicemente di permettere a "donne e ragazze nell'Irlanda del Nord" di ] avere la possibilità di accedere alla cessazione della gravidanza in circostanze di grave malformazione del feto, dello stupro o dell'incesto ".

Non dovrebbe essere così controverso, dovrebbe?

#respond