Dieci nuove strategie per affrontare l'aumento di peso post-festività | happilyeverafter-weddings.com

Dieci nuove strategie per affrontare l'aumento di peso post-festività

Il nutrizionista e ricercatore sulla manutenzione del peso, Brad Pilon, ama dire che almeno in Nord America ci sono tre principali cause di aumento di peso: Halloween, Ringraziamento e Natale. Ora che la stagione di sovralimentazione di fine anno è passata, è tempo di guardare a nuove strategie per togliere i chili.

trattare-con-il-tuo-post-vacanze-peso-gain. Condividi questa immagine con i tuoi amici: Email Incorpora


La casella di condivisione apparirà qui. Qui ci sono 10 strategie che probabilmente non hai mai considerato che puoi iniziare oggi.

1. Prova una "dieta al caffè".

Non funziona per tutti, ma l'acido clorogenico nel caffè è un efficace bloccante dell'assorbimento dei carboidrati. Ovviamente, se non si mangiano carboidrati, non ci saranno carboidrati da bloccare per l'acido clorogenico, ma se si sta solo riprendendo il normale regime alimentare dopo un'indesiderata vacanza, può aiutare a rallentare l'assorbimento di carboidrati dal cibo in modo che il tuo corpo abbia almeno una possibilità di bruciare i grassi invece di crearlo con i carboidrati in eccesso.

C'è dell'acido clorogenico nella tua tazza di caffè (preferibilmente nero), ma ce ne sono circa 10 volte di più negli estratti di chicchi di caffè verde.

Assicurati di prendere un caffè nero con un paio di pasti al giorno o di prendere dei prodotti di caffè verde.

2. Invia te stesso a letto senza cena.

Dopo aver mangiato troppo per settimane, non morirai di fame se salti un pasto all'inizio o alla fine della giornata. Passare da 12 a 18 ore senza mangiare (senza spuntini) dà alle cellule la possibilità di "ripulire" le proteine ​​spezzate e il DNA danneggiato, e inoltre permette al corpo di bruciare i grassi invece di immagazzinarli. In realtà è sicuro per la maggior parte delle persone di andare fino a 48 ore senza mangiare, ma saltare un solo pasto, forse due volte a settimana, ti aiuterà a perdere peso e stare meglio.

Non provare questo approccio se hai una dose fissa di insulina o se hai qualche condizione metabolica per la quale il medico ti ha detto che è necessario mangiare ogni pasto, tutti i giorni.

3. Vai vegano per una settimana.

Le diete vegane e crude, anche se le segui solo per alcuni giorni, possono essere molto utili per i diabetici che hanno bisogno di iniziare la perdita di peso. Molti diabetici riescono a eliminare i carboidrati in eccesso ma li sostituiscono con l'eccesso di proteine ​​- e il loro corpo trasforma gli aminoacidi non necessari dalle proteine ​​in zuccheri con urea tossica come sottoprodotto.

A volte è semplicemente necessario dare al tuo corpo una pausa dal mangiare troppe proteine ​​e diete vegane, specialmente le diete vegane con cibi crudi, aiutano a mantenere lo stomaco pieno mentre danno al tuo metabolismo un riposo molto necessario.

4. Concentrati sugli avanzi.

La varietà non è solo il sale della vita. Alimenta anche i nostri appetiti. Quando mangiamo lo stesso cibo giorno dopo giorno, perdiamo i nostri appetiti. Quindi se cucini un enorme prosciutto o tacchino di Natale, vai avanti e mangiarlo. Mangiatelo ogni giorno fino a quando non è tutto finito. Non essere creativo - l'idea è che il tuo cibo sia noioso, per cambiare. Quando limiti le tue scelte alimentari, mangi meno cibo.

Per saperne di più: Come monitorare le calorie e la dieta durante le vacanze

5. Prepara zuppe dopo le vacanze.

La ricercatrice della University of Pennsylvania Medical School e della Pennsylvania State University, Barbara Rolls, ha condotto oltre 150 studi su "volumetrici", un approccio alla dieta che prevede il riempimento di alimenti "acquosi" . L'acqua potabile non ti riempie davvero, perché non deve essere digerito.

Alimenti acquosi, d'altra parte, devono essere digeriti, e ti mantengono più pieno, più a lungo.

I rotoli hanno scoperto che il fatto di avere semplicemente una tazza di zuppa all'inizio di un pasto si è risolto con 150 calorie in meno. Se mangi due tazze di zuppa al giorno, potresti perdere un extra da 1/2 a 3/4 libbre (200-300 grammi) a settimana, ma senza provarci e senza sentirti privato.