Informazioni sul contenuto di fertilizzanti: comprensione delle tariffe e delle applicazioni dei fertilizzanti | happilyeverafter-weddings.com

Informazioni sul contenuto di fertilizzanti: comprensione delle tariffe e delle applicazioni dei fertilizzanti

Vi sono numerosi elementi necessari per una buona salute delle piante. I 3 macronutrienti - azoto, fosforo e potassio - si riflettono generalmente in un rapporto di formula fertilizzante. I numeri nel rapporto corrispondono alle quantità di nutrienti rappresentate nel contenuto di fertilizzanti. Ma come fai a sapere quanto ti serve per ogni pianta e come applicare? Le tariffe e le applicazioni dei fertilizzanti sono di solito indicate nelle istruzioni della formula, ma c'è un po 'più di questo da sapere per un corretto utilizzo dei fertilizzanti. Continuate a leggere per saperne di più.

Informazioni sul contenuto del fertilizzante

Il fertilizzante è buono per le piante. Tuttavia, troppa sostanza nutritiva sbagliata può avere effetti negativi e troppo fertilizzante può bruciare radici e germogli. La lettura del contenuto di fertilizzanti ti darà un'idea di quanto di ogni macronutriente sia contenuto nella formula e di eventuali altri nutrienti, come calcio e magnesio. L'analisi o il grado su un'etichetta di fertilizzante fornisce il rapporto di ciascun macronutriente nel prodotto, rappresentato da un rapporto di 3 numeri (NPK). Questo è importante notare se stai cercando di nutrire una pianta a foglia o promuovere la fioritura.

Il rapporto a 3 numeri può interpretare la quantità di azoto, fosforo e potassio nell'ordine in cui compaiono nel rapporto. L'azoto, il primo numero, dirige la crescita a foglia, mentre il fosforo contribuisce al germoglio e al radicamento. Il potassio è essenziale per la salute generale delle piante e aumenta le sue difese a condizioni e malattie sfavorevoli. Quindi un 10-5-5 è un fertilizzante ad alto contenuto di azoto, mentre un 5-10-5 sarebbe un esaltatore di fioritura.

Ci sono anche altri nutrienti e riempitivi nel prodotto. Quando si applica il fertilizzante, è importante annotare questi numeri nel tentativo di bilanciare le esigenze delle piante. Quindi è necessario considerare i tassi di applicazione dei fertilizzanti. Per i giardinieri pigri, come me, potresti prendere in considerazione un fertilizzante a rilascio di tempo che rilascia gradualmente sostanze nutritive per un periodo di 3-6 mesi. La consegna istantanea è disponibile attraverso applicazioni liquide o granuli ad azione rapida.

Come calcolare le tariffe dei fertilizzanti

Le percentuali di applicazione dei fertilizzanti dipendono dalla formula e dalle principali esigenze nutritive delle piante. Il nutriente più importante è l'azoto. Il tasso standard di applicazione del fertilizzante azotato è da 0,1 a 0,2 libbre per 100 piedi quadrati. Ciò si traduce in 0,5 a 1 libbra di solfato di ammonio, da 0,3 a 0,6 libbre di nitrato di ammonio o da 0,2 a 0,4 libbre di urea.

Dovresti fare un test del suolo per accertare la quantità di fosforo e potassio. La maggior parte dei suoli sono abbastanza alti in questi due nutrienti che non è necessario applicare molto. L'applicazione di fertilizzanti con un eccesso di questi nutrienti può provocare livelli elevati di sale nel suolo.

Per calcolare la quantità di fertilizzante necessaria per una vasta area, come un prato, capire i piedi quadrati e quindi dividere la quantità raccomandata di nutriente per quella pianta per la quantità di quella sostanza nutritiva trovata nel tuo fertilizzante. Ad esempio, un prato di 1.000 piedi quadrati significherebbe una quantità raccomandata di 2 libbre di azoto per piede quadrato. Se la tua formula è un 10-10-10, hai il 10% di azoto nel prodotto. Dividi 2 per 0,10 per ottenere 20 libbre per 1.000 piedi quadrati di prato. Ora sai che il tuo tasso di applicazione del fertilizzante è di 20 sterline.

Tariffe e applicazioni dei fertilizzanti

Per confondere ulteriormente le acque, dovrai anche decidere quando e con quale frequenza concimare le tue piante. Questo dipende dal tipo di applicazione che si sceglie di applicare.

  • Un fertilizzante completo è di solito sufficiente per la maggior parte delle piante da giardino e dovrebbe essere applicato in primavera e può essere applicato di nuovo in 2 o 3 mesi.
  • I fertilizzanti a rilascio prolungato vengono generalmente applicati solo in primavera e durano per tutta la stagione.
  • I fertilizzanti liquidi forniscono il più veloce rilascio di azoto, ma di solito scompaiono dal terreno entro due settimane e la pianta richiederà di nuovo l'alimentazione.
  • I fertilizzanti granulari impiegano più tempo ad assorbire i loro nutrienti nel terreno e persistono alcune settimane in più.

I terreni ad alto contenuto organico, in cui sono stati elaborati compost o altri emendamenti, hanno bisogno di applicazioni meno frequenti di fertilizzante, poiché hanno fonti naturali di nutrienti disponibili per le radici delle piante. Le applicazioni topiche di articoli biologici, come letame e rifiuti di foglie o erba tagliata, completano il lavoro di un fertilizzante acquistato e prolungano anche il tempo in cui è necessario concimare.

Una combinazione di gestione dei fertilizzanti sintetici e organici è un modo eccellente per migliorare la salute delle piante e garantire raccolti abbondanti.